Marchio Halal e Islamic Seal

27.05.2013 10:39

Halal e Islamic Seal

 

Le due certificazioni sottolineano valori universali e anche un appello ai consumatori musulmani.

Generalmente "Halal" si riferisce a cose o azioni che sono consentiti dalla legge islamica, un parametro progettato per la salute, la sicurezza a beneficio di tutta l'umanità senza distinzione di età, fede e cultura. Nell'ambito dei cosmetici e degli alimenti halal, il concetto copre aspetti critici della produzione, compresi gli ingredienti e l'utilizzo di sostanze consentite.

Tutti devono essere prodotti, immagazzinati, imballati, e consegnati in conformità ai requisiti della legge islamica.

 

È interessante notare che i prodotti halal hanno guadagnato popolarità anche tra i consumatori moderni di un Eco-etica consapevole, cioè coloro che sono disposti a pagare per prodotti biologici e cosmesi naturale per soddisfare il loro stile di vita moderno.

Questo indica halal come scelta di purezza, sicurezza e pulizia. L'utilizzo di ingredienti tipici come la gelatina, l'alcool, la placenta, il lardo e il collagene animale sono onnipresenti all'interno dell'industria cosmetica tradizionale principalmente a causa della loro ampia disponibilità e, in molti casi, l'efficacia dei costi.

 

I produttori convenzionali hanno anche una forte inclinazione a usare ingredienti di scarto e sottoprodotti dell'industria del bestiame, con poco o nessun riguardo a qualità e sicurezza.

Ecco perchè la certificazione Halal diventa sinomimo di qualità, naturalezza e sicurezza anche per un consumatore di fede diversa da quella islamica.